Acquisto Prodotti      Contatti      Area Clienti      English Site
image
 
Home
     
Acquisto Prodotti Tipici      Enogastronomia      Agriturismo      Itinerari Turistici      Grumentum  
 
           
  Itinerari Turistici
     
Paesi del Parco ^ Indice  |  Successiva 
 
 
»  Parco Nazionale
»  Paesi del Parco
»  Parco Archeologico
 
Matera2019
 
Newsletter
Invia questa pagina
 Cerca
Stampa
 
Agriturismo Parco Verde
Contrada Spineta, 50
85050 Grumento Nova (PZ)
Basilicata - Italy
 
Tel. +39 333 5724074
>> Email
 
   

Grumento Nova

Grumento Nova è un paese di origine medioevale situato su un colle a 771 m. di altezza sul livello del mare. Si trova nel cuore dell’alta Val D’Agri alla confluenza dei fiumi Agri e Sciaura che solcano la valle e alimentano il Lago Pietra del Pertusillo, nei pressi del quale sorgeva l’antica città romana di Grumentum. Grumento Nova presenta una conformazione urbana e paesaggistica di assoluta suggestione, e per la caratteristica posizione, il paese gode di un’eccellente veduta panoramica dell’intera Valle.
image
 

Cenni storici

A causa dei diversi attacchi da parte dei Saraceni, tra l’878 e il 1031, gli ultimi abitanti di Grumentum si rifugiarono sul colle sovrastante la città, dove esisteva già dal IV sec. d.C. un piccolo insediamento intorno al tempio dedicato alla divinità egizia Serapide. Questo nuovo centro abitato intorno alla metà dell’anno 1000 prese il nome di Saponara e divenne feudo Normanno. Conobbe quale primo Feudatario Roberto d’Altavilla, Conte di Montescaglioso.

Nel 1254, Saponara passò poi nelle mani dei Sanseverino e fu saccheggiata per volere di Manfredi, figlio di Federico II, poichè i nuovi feudatari parteggiavano per gli angioini. Nel 1267, il sovrano angioino Carlo I d’Angiò ridiede la città al conte Ruggero Sanseverino e fu governata dalla sua stirpe fino al 1806.

Dopo la conquista francese, Tommaso di Saponara fu nominato da Giuseppe Bonaparte ministro del Regno di Napoli. In epoca risorgimentale, vi furono diversi cittadini di Saponara che parteciparono attivamente ai moti liberali del 1820-1821 (con Gherardo Ceramelli), del 1848 (con Antonio De Cilla) e all’attività mazziniana del 1853 (con Giulio Cesare Giliberti).

A questa famiglia si deve la costruzione del castello e della cinta muraria. Tra i vari feudatari che si avvicendarono, i Sanseverino segnarono la storia del paese tenendone il possesso ininterrottamente sino al 1853.Sotto il loro dominio il Comune conobbe periodi di grande splendore, ma anche di decadenza. Al termine dell’epoca feudale nel meridione, nel 1806 i Sanseverino di Saponara arrivarono persino a ricoprire un ruolo di prestigio con Tommaso di Saponara che fu nominato Ministro del Regno di Napoli. In epoca risorgimentale la cittadina partecipò attivamente ai moti liberali del 1820-21, del 1848 con Gherardo Ceramelli e all’attività mazziniana con il liberale Giulio Cesare Giliberti.

Rasa al suolo dal sisma del 1857, che mietè più di 2000 vittime, fu interessata anche dal fenomeno del Brigantaggio. Il nome Saponara, con regio decreto del 21 aprile 1863, fu trasformato in Saponara di Grumento ed infine, il 3 novembre1932, in Grumento Nova
 

Grumentum

imageL’antica città romana di Grumentum oggi è uno dei più importanti presidi archeologici del Sud Italia. Posta a valle l’area archeologica si mostra in tutta la sua bellezza dal colle dove sorge il Comune di Grumento Nova.

A poca distanza dal Parco Archeologico si trova il Museo Nazionale Archeologico dell’Alta Val D’Agri. >> Scopri Grumentum
 
 
         
  © agriturismoparcoverde.it    
Contatti    Acquisto Prodotti Tipici    Area Clienti    Privacy Credits: basilicatanet.com